08
06
2017

GIOVANNI GIORDANO – I PROTAGONISTI DELLA STS

Uno dei precursori del Triathlon Siciliano. Tutt’oggi atleta di grande esperienza ma soprattutto uomo carismatico innamorato del Triathlon . Lui è Giovanni Giordano!

giordano

Oggi Giovanni è  uno dei pochi istruttori siciliani abilitati che crede ed investe nel settore giovanile.
Il suo lavoro sta producendo degli ottimi risultati tra i giovani, solo per ricordarne alcuni: Saporito Luigi, Irene De Luca, Tea Costanzo.

Conosciamo il suo pensiero mediante la consueta intervista

 

Che voto merita il Triathlon giovanile italiano? Quali sono gli attuali pregi e quali i maggiori difetti?

Il triathlon giovanile  italiano è in forte crescita quindi voto molto alto ma c’è ancora una forte sperequazione tra nord e sud a favore del nord quindi sarebbe necessario spostare almeno la metà delle gare di rilievo nazionale più a sud, una maggiore attenzione in ambito scolastico.

 

Se potessi mettere mano liberamente al movimento giovanile italiano cosa cambieresti sin da subito?

Un’ utopia: l’eliminazione della scia.

 

Quali sono le maggiori difficoltà che incontrano i giovani in Italia nel passaggio dalle categorie giovanili a quelle senior?

Tra le gare giovanili e quelle senior c’è una forte differenza dovuta alla durata di queste ultime e spesso i ragazzi arrivano impreparati. Pertanto è necessario giocare d’anticipo sulla resistenza pur nel rispetto assoluto della giovane età in cui l’apprendimento è dedicato alla velocità e alle abilità specifiche.

 

Quali qualità devono assolutamente sussistere nel bagaglio di un buon allenatore di settore giovanile?

L’allenatore secondo me deve avere un elevato altruismo , grande esperienza specifica ed energia vitale.

 

Giovanni Giordano

Tecnico Now Team